Crotone, l’esordio da sogno di Zak Ruggiero – VIDEO

Con un gol decisivo (alla prima gara da professionista) il giovane attaccante ha regalato il passaggio del turno in Coppa Italia alla squadra della sua città

CROTONE Gol decisivo alla prima gara da professionista nello stadio della sua città, con la maglia della squadra del cuore. Non poteva davvero sognare esordio migliore Zak Ruggiero, giovanissimo attaccante del Crotone, in gol domenica sera in Coppa Italia contro l’Arezzo.
Il suo colpo di testa al 71′ (era entrato al 68′ al posto di Messias) ha inchiodato il risultato sul 4-3 per il Crotone e regalato il passaggio del turno ai rossoblù che adesso attendono allo Scida la Sampdoria di Di Francesco. Il giovane attaccante, classe 2001, è un prodotto del vivaio calabrese. Nato a Bishop Auckland (Inghilterra), Ruggiero è cresciuto a Crotone iniziando a giocare a pallone da piccolo sul lungomare della città pitagorica.
Attaccante esterno, capace di ricoprire tutti i ruoli offensivi, il 18enne si è messo in mostra in tutte le categorie giovanili del club calabrese ed anche in nazionale Under 17. Un predestinato per chi lo conosce bene, un ragazzo perbene con un viso che ricorda quelli scelti dalla Kinder per i packaging delle storiche barrette di cioccolato a latte.
Il lampo di ieri sera allo Scida ha mandato in visibilio i tifosi e strappato più di un sorriso a mister Stroppa che lo ha buttato nella mischia un po’ a sorpresa. La più classica e banale mossa della disperazione trasformatasi ben presto in un cambio azzeccatissimo e destinato a segnare la carriera del giovane attaccante.
Una giocata che ha ricordato il gol e l’impatto devastante nel calcio che conta di un altro giovanissimo e talentuosissimo calciatore, Antonio Cassano. Che nel dicembre del 99′ allo scadere di un match tiratissimo regalò al suo Bari la vittoria contro l’Inter con un colpo rimasto nella storia del calcio.
Zak Ruggiero è un calciatore assai diverso dal talento di Bari vecchia: il fisico è gracile e la tecnica da affinare, ma di lui si parla già benissimo. Testa sul collo e piedi ben saldi a terra, qualità fondamentali per ritagliarsi un ruolo da protagonista in uno dei pochi club italiani, il Crotone, che crede e investe nei giovani. (fb)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto