Confagricoltura dona un defibrillatore all’arma dei carabinieri

Lo strumento salvavita è stato donato grazie ai soldi donati all’associazione grazie alle donazioni del 5xmille

CROTONE Il defibrillatore semiautomatico di ultima generazione, è stato donato dalla Confagricoltura grazie alla raccolta del “5 x mille” devoluto dalla Onlus “Senior – L’Età della Saggezza”, alla Stazione dei Carabinieri di Cirò Marina. La cerimonia di consegna è avvenuta all’interno della caserma dei Carabinieri, dove ad attenderli vi era il comandante della Compagnia, Capitano Alessandro Epifanio e il Comandante della Stazione, Maresciallo Domenico Doronzo, che ha ritirato il dono da Maria Daniela Panteca della sede territoriale di Confagricoltura di Cirò Marina, insieme al Direttore Provinciale, Guglielmo Trocino, al Presidente Provinciale, Diego Zurlo, al Presidente Regionale, Alberto Statti e tutti i consiglieri e i soci di Confagricoltura. La benedizione, in una cerimonia solenne, è avvenuta nella sede territoriale di Confagricoltura di Cirò Marina, guidata dal delegato Luigi Pirito, insieme alla Dirigenza Regionale e Provinciale fino ai tesserati pensionati, uniti tutti per il sociale, seguito da un gran buffet. L’iniziativa ha sottolineato la vicinanza dell’organizzazione non solo per il settore agricolo, pilastro fondamentale, ma anche per tutte le categorie. Il defibrillatore è fondamentale e può salvare delle vite, -ha detto Padre Cosimo Chianura-, chiamato a benedire il nuovo dono, padre passionista del Santuario di Madonna d’Itria. L’Arma dei Carabinieri ha gradito molto il dono ricevuto, apprezzandone il gesto di solidarietà ed utilità sociale, ed ha ringraziato tutti i rappresentanti di Confagricoltura. Vanno ringraziati inoltre per la loro vicinanza al teritorio, il Segretario Nazionale dell’Associazione Pensionati, Dott. Angelo Santori e il vice presidente di Confagricoltura nazionale, Dott. Nicola Cilento. Tale strumento, che ha la funzione di salvare tante vite umane è disponibile presso la Caserma dei Carabinieri e può essere utilizzato da chiunque ne avesse bisogno, in caso di necessità.
La scelta della donazione del defibrillatore all’Arma dei Carabinieri, è avvenuta, sicuramente sulla motivazione che, di solito, sono sempre i primi ad essere allertati in caso, purtroppo, di incidenti stradali.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto