Crotone, il Carrefour si difende: «Nessun licenziamento via Whatsapp»

La “Grande distribuzione lametina” si difende chiarisce che il messaggio era rivolto al direttore e aveva altri toni rispetto a quelli comunicati dai dipendenti

CROTONE  «È apparso sugli organi di stampa, anche a livello nazionale, con prese di posizione da parte di vari autorevoli rappresentanti sindacali e non, che la scrivente avrebbe, a mezzo whatsapp, comunicato il licenziamento dei dipendenti. Tale dato è assolutamente errato e verosimilmente frutto di travisamento che occorre però chiarire». Lo afferma, in una nota, la società “Grande distribuzione lametina”, proprietaria del Carrefour di Crotone. «In realtà – si aggiunge – la scrivente si era limitata esclusivamente ad inviare il 16 ottobre scorso un messaggio al solo Direttore del punto vendita, e solo dopo aver comunicato la chiusura del punto vendita per inventario, con contestuale ed inevitabile messa in ferie dei dipendenti del seguente tenore: “oggi sono partite le lettere per la cessazione dell’attività, la mia volontà di non lasciarvi senza lavoro non è riuscita. Se riusciamo a fare l’inventario, i soldi che ricaviamo li destiniamo a voi. Fammi sapere e abbracciami tutti”. Tale messaggio, all’evidenza, rappresentava l’amara comunicazione della già ben nota a tutti negativa conclusione degli sforzi profusi dalla scrivente per superare la crisi e, quindi, l’inevitabile chiusura del punto vendita. Per cui con tale messaggio la scrivente non ha comunicato alcun licenziamento ai lavoratori e non era altro che la messa a conoscenza del direttore dell’evoluzione di un iter già a conoscenza delle parti interessate»





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto