Anche il Pd di Crotone disubbidisce al Nazareno e candida Oliverio

Dopo la federazione cosentina anche quella guidata da Gino Murgi si schiera con il governatore, attacca il commissario Graziano e invoca le primarie

CROTONE Dopo la federazione provinciale di Cosenza anche il Pd crotonese si smarca dalla linea dettata dai vertici nazionali dem e si schiera ufficialmente per la ricandidatura di Mario Oliverio. La decisione dei dem di Crotone è arrivata al culmine di una riunione della direzione provinciale che, dopo una relazione del segretario Gino Murgi, ha messo ai voti e approvato, con un solo voto contrario, un documento presentato da Giuseppe Dell’Aquila che, oltre all’endorsement per Oliverio, chiede anche lo svolgimento delle primarie. Il documento approvato dal Pd crotonese contiene una forte critica al commissario regionale Stefano Graziano, accusato di utilizzare il suo mandato «non come potere sostitutivo della direzione politica ma come potere soppressivo e di annullamento della funzione dei circoli». Il commissario, scrivono ancora i dem crotonesi, «convoca riunioni che escludono e discriminano tutti coloro i quali dissentono dalla sua ostinazione di non riconoscere la proposta di candidare Mario Oliverio». In conclusione nel documento (qui il testo integrale) si esprime un «giudizio positivo» sull’operato del governo regionale e si «propone formalmente la candidatura di Mario Oliverio alla carica di presidente della Regione Calabria alle prossime elezioni regionali».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto