Crotone, aggredì il medico a colpi di cacciavite: condannato a 10 anni

Luigi Amoruso per i colpi inflitti nel parcheggio dell’ospedale “San Giovanni di Dio” risponde dei reati di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla crudeltà. Riconosciuta la seminfermità mentale

CROTONE E’ stato condannato a 10 anni e 4 mesi di reclusione, Luigi Amoruso il 51enne che
il 4 dicembre 2018 ha aggredito a colpi di cacciavite e ferito, la dottoressa Maria Calindro mentre si trovava nel parcheggio antistante all’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove il medico presta servizio nel reparto di Medicina interna. A darne notizia La Gazzetta del Sud che riporta come la pena inflitta all’imputato sia di poco inferiore a quanto richiesto dal pubblico ministero durante la requisitoria. Il giudice ha disposto la custodia dell’imputato
in una casa di cura per tre anni. Per Amoruso, inoltre, sono state disposte l’interdizione perpetua dai dai pubblici uffici per la durata della condanna. Il gup nel condannare il 51enne accusato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla crudeltà, ha tenuto conto della seminfermità dell’imputato, che nei mesi scorsi è stata accertata dalla perizia psichiatrica del medico legale.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto