Beni culturali, il sindaco di Isola: «Riaprire Le Castella»

Maria Grazia Vittimberga chiede che il Polo museale non tenga ulteriormente chiuso il maniero al pubblico: «Territorio privato di un bene che è un vero e proprio simbolo»

ISOLA DI CAPO RIZZUTO «Aprire il castello di Le Castella nel minor tempo possibile senza accampare scuse in merito alla mancanza di personale o risorse perché per altri musei sono state trovate». A dirlo il sindaco di Isola Capo Rizzuto Maria Grazia Vittimberga in merito all’atteggiamento del Polo museale della Calabria che, da quando nel 2018 ha ripreso la gestione del maniero di Le Castella, lo ha tenuto aperto alcune settimane tra luglio ed agosto 2019. Il castello di Le Castella, dove negli anni 60 fu anche girato il film “L’armata Brancaleone”, è il principale attrattore turistico del comune di Isola Capo Rizzuto e della provincia crotonese. Tenerlo chiuso anche nell’estate 2020 dopo la crisi causata dal lockdown per il coronavirus ha provocato la reazione del sindaco e dell’Amministrazione comunale che oggi hanno tenuto una conferenza stampa dopo il confronto con il Polo museale, durante il quale, nonostante le richieste degli amministratori, non è stata fornita una data certa per la riapertura al pubblico.
«Da parte dell’Amministrazione – ha detto il sindaco – abbiamo dato ampia disponibilità al Polo museale della Calabria per arrivare il prima possibile all’apertura della fortezza di Le Castella. Il Comune si è offerto di pagare le utenze, di realizzare un’app per la prenotazione dell’ingresso per evitare assembramenti, la cura e la pulizia dell’esterno. Dal polo museale però non abbiamo avuto risposta. E’ stata manifestata da parte della minoranza la volontà di lottare al fianco della maggioranza per far valere le ragioni del territorio, privato di un bene che è un vero e proprio simbolo, oltre che una delle principali attrattive per il turismo».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto