Crotone, nessun ammanco al “Condominio Villaggio Tucano”. Assolti in 4

Il tribunale non sostiene le tesi d’accusa in base alle quali gli imputati finirono a processo. «Abbiamo sempre sostenuto i nostri assistiti, evitando ogni forma di clamore mediatico, invitandoli a confidare pazientemente nella Giustizia»

CROTONE Assoluzione per tutti gli imputati. E’ quanto stabilito il Tribunale monocratico di Crotone rappresentato dal giudice Rosalba Lastoria in relazione ai presunti ammanchi nelle casse del “Condominio Villaggio Tucano” di Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone.
Gli ex imputati: Luigi Pirro, Laura Curcio difesi dall’avvocato Luigi Natalizia insieme ad Andrea e Sara Belletti, difesi dall’avvocato Giuseppe Manna si sono sempre professati innocenti per i fatti contestati loro sin dal 2015. Le ipotesi di reato, sostenute dall’accusa, si basavano su alcune ricariche PostePay ed un presunto ammanco di cassa (fatti collocati temporalmente sino al 2013) ma, così è stato definitivamente accertato dal Tribunale crotonese, il fatto non sussiste.

«Abbiamo sempre sostenuto i nostri assistiti, evitando ogni forma di clamore mediatico, invitandoli (seppur tra sofferenze e patemi d’animo) a confidare pazientemente nella Giustizia (anche il pm – nell’arringa conclusiva – aveva chiesto l’assoluzione ndr), nella certezza che il Tribunale, prima o poi, avrebbe restituito loro la dignità, indubbiamente minata dal procedimento penale durato più di un lustro. Attenderemo le motivazioni», è quanto dichiarato al termine del processo dagli avvocati Manna e Natalizia.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto