Una Lamborghini nel tempio di Hera Lacinia. La campagna di comunicazione divide i social

La casa automobilistica promuove la sua Urus. E l’ultimo capitolo di “With Italy, For Italy” fa tappa nell’area archeologica di Capo Colonna. Ma non tutti gli utenti ne sono entusiasti

CROTONE La foto di una Lamborghini nel tempo di Hera Lacinia a Crotone. I peperoncini che ne decorano lo specchietto retrovisore. E poi altri scatti in giro per la Calabria. Fa parte della campagna di comunicazione pensata dalla casa automobilistica per accoppiare le proprie vetture con le bellezze del Paese. «Una terra fatta di grande tradizione, di cultura, di bellissime sorprese e gioie nascoste nelle piccole cose – recita il post su Facebook –. Nel nuovo capitolo di “With Italy, For Italy”, Urus (il nome dell’auto, ndr) è accompagnata dalle foto di Guido Taroni nel suo viaggio lungo la Calabria, una regione che vive del dialogo appassionante tra montagne e mare». E il dialogo si è attivato immediatamente nei commenti, divisi tra chi considera inappropriato, se non addirittura offensivo, lo scatto a due passi dalle rovine della Magna Graecia («i visitatori non possono arrivare neppure a piedi e aprono alle automobili») e chi, invece, pensa che la campagna sia utile a promuovere il territorio («con uno scatto ci hanno portato in tutto il mondo e sicuramente avranno preso le dovute precauzioni»).





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto