Bombe d’acqua nel Crotonese, forti piogge nel Cosentino. I dati di una giornata drammatica

Mappe e misurazioni del Centro analisi multirischi dell’Arpcal descrivono le precipitazioni registrate sabato. Segnalato l’innalzamento dei fiumi Esaro e Neto

CATANZARO «Dalle prime ore di oggi la nostra regione è stata interessata da una serie di fenomeni precipitativi concentrati sulla fascia jonica centrale ed in particolare sulle province di Crotone e Cosenza». È il Centro analisi multirischi dell’Arpacal a riassumere in cifre e misurazioni una giornata drammatica per la Calabria jonica sotto il profilo del maltempo.
I fenomeni, di prevalente carattere temporalesco, hanno fatto registrare valori di pioggia puntualmente molto elevati accompagnati da un ventilazione sostenuta.
Per la giornata odierna le precipitazioni proseguiranno in maniera diffusa su tutto il territorio regionale, più insistenti sulla fascia ionica centro-settentrionale
Nella tabella di seguito è possibile avere una rassegna dei valori di pioggia (in millimetri) maggiormente significativi registrati nelle ultime 12-24 ore (i dati sono stati elaborati alle ore 12:45 del 21 novembre).

Le stazioni anemometriche di Crotone, Paola e Belvedere Marittimo hanno fatto registrare valori della raffica superiori ai 20 m/s mentre valori superiori ai 15 m/s sono stati registrati a Cosenza e Roseto Capo Spulico.
Di seguito, una mappa speditiva ottenuta attraverso una interpolazione spaziale delle precipitazioni cumulate misurate nelle ultime 24 ore.

Durante l’evento è stato registrato un generale innalzamento del livello idrometrico nei corsi d’acqua interessati dalle precipitazioni; a seguire gli idrogrammi registrati nelle stazioni idrometriche sul fiume Esaro e del Fiume Neto.

I  dati riportati provengono dalla Rete Meteorologica Regionale, gestita dal Centro Funzionale Multirischi – Sicurezza del Territorio dell’Arpacal. Tale rete fornisce i dati stessi in tempo reale e costituisce la principale fonte di dati e informazioni per il Sistema di Allertamento Regionale per il Rischio Idrogeologico ed Idraulico della Regione Calabria.
Diversi comuni delle province di Crotone e Cosenza sono stati allertati attraverso la Comunicazione di Superamento Soglie Pluviometriche per evento in corso così come previsto dalla Direttiva sul Sistema di Allertamento Regionale per il Rischio Meteo-Idrogeologico e Idraulico in Calabria.
Il Centro Funzionale opera costantemente in regime di H24 e pertanto continuerà anche nelle prossime ore a svolgere il servizio di monitoraggio e di allertamento.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto