Tre comuni del Crotonese in zona “rossa”. Preoccupa la crescita dei contagi

Complessa la situazione epidemiologica nei comuni di Isola Capo Rizzuto, Cotronei e Pallagoria. La percentuale dei positivi nel capoluogo di provincia supera il 60%

di Gaetano Megna
CROTONE Tre comuni della provincia di Crotone diventano zona rossa: Cotronei, Isola Capo Rizzuto e Pallagorio. La decisione è contenuta nell’ordinanza n 92 di oggi emessa dal presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Sperlì. Secondo quanto riferito dal sindaco di Cotronei, Nicola Belcastro, la decisione è stata concordata con la Regione Calabria. L’accordo c’era e in tarda serata è arrivato il decreto del presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, che ha confermato quanto anticipato da Belcastro. Il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Maria Grazia Vittimberga, non ha concordato con la Regione, ma l’ipotesi le era stata ventilata nei giorni scorsi dai rappresentanti dall’Azienda sanitaria provinciale. La decisione è arrivata nella tarda serata. Si è tenuto conto del fatto che la situazione del contagio nei tre Comuni della provincia pitagorica è considerata preoccupante. I dati aggiornati a oggi dicono che a Cotronei sono positivi 38 anziani ospiti della Rsa “Casa Giardino” e ben dodici dipendenti della struttura sanitaria (otto residenti a Cotronei e quattro in Comuni limitrofi). A questi contagiati della Rsa, si aggiungono i 13 casi di cittadini cotronellari, alcuni dei quali comunque si sono negativizzati. I residenti di Cotronei sono poco più di 5.500. Molto più popolosa Isola capo Rizzuto, che conta circa 18.000 abitanti. Attualmente i positivi attivi di Isola Capo Rizzuto sono 169: uno ogni 106 abitanti. Una media elevata, che non fa dormire sonni tranquilli al sindaco Vittimberga, anche perché «i morti certificati, nella seconda fase della pandemia, sono stati sino ad ora cinque». I report dell’Asp pitagorica a Isola Capo Rizzuto assegnano invece un solo decesso. Secondo Vittemberga questo dato non è veritiero perché «i morti certificati sono stati cinque». «L’ultima persona deceduta – ha detto il sindaco di Isola Capo Rizzuto – non aveva nemmeno 60 anni ed era una donna con una forte fibra e senza alcuna malattia pregressa». Pallagorio conta 1211 abitanti e i casi positivi attivi accertati dall’Asp sono in tutto 26: uno ogni 43 abitanti. Oggi il report della Regione assegna alla provincia di Crotone zero nuovi casi, probabilmente perché non sono stati processati tamponi provenienti dal Crotonese presso il laboratorio analisi del Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Ieri, invece, la Regione attribuiva alla provincia di Crotone 97 nuovi casi, mentre quello dell’Asp, diviso comune per comune, i nuovi positivi risultavano 113. Il calcolo dei report dell’Asp pitagorica degli ultimi 22 giorni (dal 9 novembre scorso a ieri compreso) dice che nel Crotonese sono stati effettuati 1980 tamponi e i casi positivi sono stati 1229. I report calcolati sono 20, perché per due giorni l’Asp ha avuto problemi a compilare i bollettini. In ogni caso, però, i dati sono stati recuperati il giorno dopo con il nuovo report. Se i numeri diffusi quotidianamente dall’Asp sono precisi, nella provincia di Crotone si ha una situazione di profondo rosso, perché la media giornaliera dei positivi è di 55,86 su 90 tamponi e la percentuale di positivi rispetto ai tamponi effettuati è del 62%. Oggi il report dell’Asp dà un solo nuovo caso ad Isola Capo Rizzuto: ieri i positivi complessivi erano 229 e sono saliti a 230. (redazione@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto