“L’inclusione è scuola”, alla Cittadella un seminario sulle adozioni

L’incontro, che si terrà la mattina del 10 aprile nella “Sala Blu”, è rivolto ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, ai referenti dell’inclusione e agli operatori dei servizi territoriali calabresi

“L’inclusione è scuola: il punto di vista degli alunni adottati”. Sarà questo il filo conduttore del seminario informativo organizzato dal Servizio adozioni della Regione Calabria in collaborazione con l’Arai (l’agenzia regionale piemontese che si occupa di adozioni internazionali), che si terrà martedì 10 aprile dalle 9 alle 13. Il seminario, i cui lavori saranno ospitati presso la “Sala Blu” della Cittadella regionale di Germaneto, è rivolto ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, ai referenti dell’inclusione e agli operatori dei servizi territoriali calabresi.
I lavori dell’incontro informativo, che saranno aperti anche alle famiglie adottive della Calabria, saranno introdotti e moderati da Rosalba Barone, dirigente del settore Politiche sociali, assistenziali, inclusive e familiari della Regione. Fortunato Varone, direttore generale del dipartimento Lavoro, formazione e politiche sociali, porterà i suoi saluti. Durante l’incontro, poi, sono previsti gli interventi di: Antonio Marziale, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria; Cinzia Fabrocini, Psicopedagogista dell’Arai – Regione Piemonte e Calabria e Maria Carmela Siclari, Referente regionale per l’inclusione Urs.
Il dibattito sarà aperto alle testimonianze di tutti coloro che hanno vissuto l’esperienza dell’adozione, ai tecnici del settore scolastico e dell’inclusione e agli operatori dei servizi territoriali. Durante la discussione, poi, è previsto l’intervento di Franco Pacenza, delegato alla sanità della Regione Calabria. Le conclusioni, infine, saranno affidate al governatore Mario Oliverio.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto