La grafite riciclata di Monterosso simbolo della moda sostenibile

Al White Milano debutta Wrad, il marchio premiato per la t-shirt tinta secondo una tecnica tramandata dagli abitanti del piccolo centro in provincia di Vibo – VIDEO

MILANO Punta sulla sostenibilità la nuova edizione di White Milano, che si terrà dal 16 al 18 giugno, in contemporanea con Milano Moda Uomo. Tra le novità il nuovo progetto White street market, che ospiterà una selezione di brand del segmento sportswear&streetwear e sarà aperta al pubblico. E nel segno della sostenibilità debutta Wrad, marchio made in Italy vincitore del RedDot Design Award per l’innovazione sostenibile nel fashion system grazie a Graphi-tee, t-shirt che è tinta con grafite riciclata, secondo una tecnica tramandata nei secoli dagli abitanti di Monterosso Calabro, piccolo centro in provincia di Vibo Valentia. Nel Vibonese le tre menti creative che hanno dato vita al progetto (in foto: Matteo Ward, co-founder e ceo, Silvia Giovanardi, creative director, e Victor Santiago, art & talent director) sono giunti nell’estate del 2016 per approfondire le tecniche che si usavano fino alla prima metà del Novecento nell’estrazione della grafite (e del relativo impiego nella tintura dei capi d’abbigliamento) dall’antica miniera di Monterosso (qui il video con cui hanno raccontato la loro esperienza).
Al salone Wrad presenta, in esclusiva internazionale, Mint Fiber, una fibra ricavata dalla menta e sviluppata in sinergia con Walter Corriga, di Tessile EcoBio.
La sostenibilità è protagonista anche con Patagonia che presenterà la campagna Blue Heart per proteggere la regione balcanica da oltre 3.000 progetti idroelettrici proposti. Allo White street market anche Atelier & Repairs, label americana che rigenera capi vintage ed Exkite, marchio fondato dall’ex kiter professionista Renzo Mancini, con le vele da kite surf, rinate a nuova vita. Special guest del salone è Matthew Miller, che approda per la prima volta a Milano, dopo aver vinto, The 2017/18 International Woolmark Prize for Menswear. Formatosi alla Manchester Metropolitan Art School e con un master Royal College of Arts, conseguito nel 2009, Miller ha lanciato il suo brand nel 2010, che si caratterizza per il mix di elementi sartoriali e materiali tecnici. «Sono davvero entusiasta – ha detto Miller – di presentare la mia nuova collezione primavera/estate 2019 a White, durante Milano Moda Uomo. Saranno capi molto innovativi, grazie all’uso di tecnologie, tessuti riciclati e accessori con nuove performance».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto