IN PRIMO PIANO | Migranti e “malaccoglienza” nella trincea calabrese – VIDEO

Ospite della puntata in onda su L’altroCorriere tv è Maurizio Alfano, ricercatore e studioso dei fenomeni migratori in prima linea sui territori

LAMEZIA TERME Quello dei fenomeni migratori è un argomento di cui, complici gli slogan elettorali, spesso si parla sull’onda dell’emotività e con scarsa cognizione della sua reale portata. La questione resta di stringente attualità e probabilmente l’opinione pubblica non ha ancora una visione chiara degli effetti che il “decreto Salvini” sta cominciando a generare sui territori. In Calabria è tristemente nota la storia del Cara di Isola Capo Rizzuto, colpito da una maxi inchiesta antimafia che di recente è approdata in un processo ma sulla cui gestione continua a ruotare un giro d’affari di decine di milioni di euro. Di contro il “decreto sicurezza” che porta il nome del ministro dell’Interno sta di fatto bloccando le attività del sistema Sprar, che invece è incentrato sui piccoli numeri e su una reale integrazione dei migranti sui territori. Di questi temi si occupa la puntata di “In primo piano” in onda mercoledì alle 14 e in replica alle 20,40 su L’altroCorriere tv (canale 211 del digitale terrestre e diretta streaming su laltrocorriere.it, in basso il video integrale). Ospite in studio, intervistato da Sergio Pelaia, è Maurizio Alfano, ricercatore e studioso dei fenomeni migratori – autore di libri come “Il razzismo non è una favola” e “Italiani razzisti perbene” – che da anni si occupa di migranti nella trincea calabrese affrontando spesso controversi casi di “malaccoglienza”.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto