Mimmo Lucano sarà cittadino onorario di Bologna

L’assise comunale bolognese ha votato l’ordine del giorno proposto dal consigliere del Partito Democratico Francesco Errani. Forza Italia e Lega hanno votato contro, il M5s si è astenuto. Il documento: «Il sindaco di Riace ha dimostrato come le migrazioni se gestite nel modo corretto possano essere una risorsa per il rilancio e la rinascita delle comunità locali»

BOLOGNA Il consiglio comunale di Bologna fa passare l’ordine del giorno che invita la giunta ad attribuire la cittadinanza onoraria di Bologna a Mimmo Lucano, sindaco (sospeso) di Riace. Il sindaco calabrese è stato individuato come meritevole della cittadinanza onoraria in quanto  simbolo dell’integrazione dei migranti. L’ordine del giorno è stato proposto dal consigliere democratico Francesco Errani, è stato votato da Pd, Città comune, Coalizione civica e gruppo misto. Voto contrario di Lega, Forza italia e Insieme Bologna. Il M5s non ha partecipato al voto. Lucano sarà annoverato tra i cittadini onorari di Bologna perché :«Ha dimostrato come le migrazioni se gestite nel modo corretto possano essere una risorsa per il rilancio e la rinascita delle comunità locali -è scritto nel testo approvato -. Le accuse che vengono rivolte a Lucano, i provvedimenti messi in atto, i passi futuri dell’inchiesta sono atti della Magistratura, ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere, che il Consiglio comunale non può che rispettare». I consiglieri che hanno votato favorevolmente all’ordine del giorno, hanno rimarcato, come: «L’aula si riconosce nei valori che sottendono questa esperienza nazionale e pertanto esprime la propria solidarietà al Comune di Riace, con la fiducia che al più presto possano essere superati gli ostacoli frapposti alla prosecuzione del progetto Sprar nella città di Riace».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto