Candidatura Occhiuto, Tallini: «La posizione di Siclari è quella di Fi»

Il consigliere regionale risponde al senatore azzurro sulla metodologia di scelta del candidato governatore del centrodestra: «Ora collabori per rafforzare il partito»

CATANZARO «Il senatore Siclari, se ho ben compreso il senso della sua garbata replica, si ritrova convintamente nella candidatura a governatore del sindaco Mario Occhiuto, augurandosi che questa sia poi condivisa dall’intero centrodestra». È quanto afferma il consigliere regionale di Forza Italia Mimmo Tallini che così risponde all’intervento del senatore azzurro Marco Siclari (qui l’intervento). «Se questa è la sua posizione – aggiunge – sappia che questa è anche la posizione del coordinamento regionale di Forza Italia. Abbiamo atteso le elezioni europee, come da lui stesso suggerito, per riconfermare tale indicazione, nel convincimento che nessun partito del centrodestra è uscito autosufficiente dalle urne. Il nostro partito, con molta responsabilità, ha cercato di dare un contributo di chiarezza, senza nessuna forzatura, allo scopo di evitare allo schieramento scelte all’ultimo istante che poi si traducono in sonore sconfitte, come avvenuto per Abramo nel 2005 e per Wanda Ferro nel 2014».
«L’attivismo di Mario Occhiuto – prosegue Tallini – è rispettoso di questo percorso e risulterà molto prezioso, intanto perché gli permette di mettere a punto un programma condiviso con la gente e dall’altro canto di allargare i confini della coalizione ai “civismo”. È un candidato che vuole farsi trovare pronto a governare. Ho avuto modo di seguire la sua conferenza stampa di presentazione dei Comitati civici a suo sostegno e devo dire di non avere registrato nemmeno una parola fuori posto nei confronti degli alleati naturali della Lega e Fratelli d’Italia».
«Al senatore Siclari voglio dire che prendo atto della sua storia all’interno di Forza Italia – precisa – che nessuno intende disconoscere, ma la mia critica era rivolta alla sua recente tentazione di agire solitariamente. Anche la sua lodevole iniziativa contro il Decreto Calabria poteva essere condivisa dall’intero partito calabrese».
«Ora, fatta chiarezza su questi aspetti – conclude Tallini – attendo con fiducia che il senatore Siclari, assicurando la sua partecipazione ai lavori del coordinamento, contribuisca al rafforzamento del nostro partito in Calabria e alla costruzione dello schieramento che ci auguriamo porti Mario Occhiuto alla presidenza della Regione».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto