La Corte d’appello certifica: Papasso candidabile

Un’altra decisione favorevole all’ex sindaco di Cassano Ionio, comune sciolto per presunte infiltrazioni mafiose, nella controversia contro il Viminale. L’esultanza dell’ex primo cittadino: «Ora al lavoro per la comunità!

Gianni Papasso, ex sindaco di Cassano Ionio, comune del Cosentino commissariato per infiltrazioni mafiose, è candidabile. Lo ha stabilito la Corte d’Appello di Catanzaro. «Una grande, bellissima, straordinaria notizia- scrive Papasso in una nota – Giustizia e verità è stata fatta! Dopo il tribunale di Castrovillari, anche la Corte d’appello di Catanzaro respinge la richiesta del ministero dell’Interno per la mia incandidabilità. Anche la Corte d’appello ha sentenziato che sono candidabile! Anche la Corte d’appello ha sentenziato – scrive ancora Papasso – che non sono responsabile dello scioglimento del Consiglio comunale! Ora al lavoro per Cassano!».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto