Ortopedia “a ore” all’ospedale di Locri. E il sindaco s’infuria

Il primo cittadino si sfoga: «C’è una donna ricoverata da oggi che per assenza di personale potrà essere operata solo il 20 agosto, se dovesse finire male Asp, Ao, Regione Calabria e Ministero della Salute dovranno rispondere del reato di associazione a delinquere e concorso in omicidio doloso»

LOCRI E’ caos all’ospedale civile di Locri. Il sindaco Giovanni Calabrese, ne denuncia lo stato, definendolo spesso «morente» e manifestando non poca preoccupazione in vista della prossima festività di Ferragosto e dei successivi giorni di ferie. A far lanciare il grido d’allarme al primo cittadino, la situazione che riguarda il reparto di ortopedia che sarà «chiuso sempre dalle 20.00 alle 08.00, chiuso domani, vigilia di Ferragosto, dalle 14.00 alle 8.00 di giovedì 15 agosto, chiuso venerdì 16 agosto dalle 14.00 alle 8.00 di sabato 17 agosto». Ma c’è di più. Giovanni Calabrese scrive in un post pubblicato sul suo profilo Facebook: «Da lunedì 19 agosto, probabilmente, chiuso definitivamente per la presenza di un solo medico. Grazie per questo ennesimo regalo. I cittadini della Locride ringraziano per l’impegno profuso finalizzato al raggiungimento di questo epico risultato». Giovanni Calabrese, sempre sul suo profilo Facebook, ha scritto: «Un’anziana signora, con frattura al femore, dopo aver trascorso la notte al Pronto soccorso, è ricoverata da questa mattina (13 agosto ndr) presso il “morente” reparto di Ortopedia dell’ospedale “Civile” di Locri. A causa di assenza di medici, ortopedici e anestesisti, non potrà essere operata prima di martedì 20 agosto. Se, malauguratamente, la signora dovesse morire prima di tale data, i vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria e dell’ospedale, la Regione Calabria e il Ministero della Salute, dovranno rispondere del reato di associazione a delinquere e concorso in omicidio doloso».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto