La Cisl: «Stabilizzazione lsu-lpu di Soverato è segnale importante»

I segretari Mingrone e Tallarico esprimono la loro soddisfazione per la decisione dell’amministrazione Alecci

SOVERATO «La notizia della stabilizzazione di 15 ex Lsu/Lpu nel Comune di Soverato è un segnale molto importante». Lo affermano in una nota il segretario generale della Ust Cisl Magna Graecia, Francesco Mingrone, e il segretario generale della Fp Cisl Magna Graecia Luigi Tallarico, che hanno voluto esprimere il proprio plauso all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ernesto Alecci.
«La stabilizzazione di questi lavoratori – si legge nella nota – è un fatto di grande rilievo in un momento così particolare e difficile della vita del nostro Paese – e la Cisl lo vuole rimarcare a chiare lettere perché, attraverso le sacrosante e giuste stabilizzazioni, si crea lavoro vero, lavoro di qualità. E’ dal 1998 che queste persone , questi lavoratori, svolgono attività a nero privi di qualsivoglia contribuzione, per la pubblica amministrazione. Sono ancora tantissimi i lavoratori, in Calabria, provenienti dal bacino degli Lpu/Lsu – circa 4.500 – in attesa di essere stabilizzati. L’auspicio è, quindi, quello che le altre amministrazioni – così come accaduto a Soverato in questi giorni – possano e riescano a seguire l’esempio del comune ionico. Lavoratori che vogliamo ricordare, sono essenziali per l’ordinario funzionamento della macchina amministrativa. L’appello va, dunque, ai sindaci: procedete alle stabilizzazioni laddove i piani dei fabbisogni triennali di personale hanno individuato e certificato la presenza di posti vacanti ricorrendo alle procedure prescritte dall’articolo 20 del decreto legislativo 75/17 e di favorire la mobilità di coloro che possono trovare utile collocazione in enti dove sussistono posti vacanti, in attesa che si sblocchi qualcosa a livello normativo per poter stabilizzare anche come soprannumerari coloro che non rientrano al momento nei piani del fabbisogno ma svolgono ugualmente servizi essenziali».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto