Picchia la moglie davanti alle figliolette, arrestato dalla polizia a Reggio

Operazione contro la violenza di genere condotta dalla Volante, che blocca in flagranza di reato un 38enne grazie ai protocolli operativi “Eva” e “Liana”

REGGIO CALABRIA Un uomo di 38 anni è stato arrestato dalla polizia in flagranza di reato di maltrattamenti in famiglia, nella zona sud di Reggio Calabria. A intervenire è stata la Volante in seguito alla segnalazione di un uomo che aveva teneva atteggiamenti violenti nei confronti della moglie. Immediatamente sotto stati attivati i protocolli operativi “Eva” e “Liana”, grazie ai quali i poliziotti hanno intercettato la donna in strada, in evidente stato di agitazione, e il marito che, poco distante, inveiva nei suoi confronti. La donna, reggina di 39 anni, alla vista del personale delle Volanti e in preda ad una crisi di pianto, ha esortato gli agenti a non lasciarla sola con l’uomo che poco prima l’aveva percossa. Rassicurata, ha raccontato, e poi formalmente denunciato, una serie di condotte violente poste in essere dal marito durante la vita coniugale, anche in presenza delle due figlie minori, ed è stata condotta presso gli Ospedali Riuniti per le opportune cure. L’uomo, in evidente stato di agitazione, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia aggravati e minacce aggravate: l’arresto è stato convalidato dal Gip presso il Tribunale di Reggio Calabria, Domenico Stilo. Il tempestivo intervento delle Volanti, sotto le incisive strategie di intervento elaborate dal questore Maurizio Vallone per il contrasto del fenomeno della violenza di genere, ha permesso di evitare ulteriori e più gravi conseguenze.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto