Salvini ribadisce: «In Calabria voglio un candidato senza processi in corso»

Il leader della Lega parla ancora della scelta dell’aspirante governatore del centrodestra alle Regionali: «Perché dobbiamo portarci dei problemi? Lasciamoli al Pd i problemi nei tribunali»

Matteo Salvini punta tutto sulle elezioni regionali. Il leader della Lega continua a parlare del voto in Umbria e Calabria e già ieri a “Radio Radio” aveva definito l’appuntamento elettorale come «un test sul gradimento di questo governo», dicendosi certo della vittoria del Carroccio in Umbria. Concetti ripetuti anche in serata a “Quarta Repubblica” su Rete4: «In Umbria prenderanno una batosta per colpa di questa alleanza. Scommetto un caffè che dopo 50 anni la sinistra in Umbria va a casa. Nelle sedi del Pd ci sono più banchieri che operai, mentre i grillini non vogliono stare con Renzi e la Boschi». Nella trasmissione condotta da Nicola Porro l’ex ministro dell’Interno ha parlato anche di Calabria, ribadendo un concetto già espresso a chiare lettere nelle scorse ore: «Voglio candidati che siano quantomeno senza processi in corso. Non possiamo trovare un candidato senza processi in corso? Possiamo smettere di guardare al passato e guardare al futuro? Perché dobbiamo portarci dei problemi, lasciamoli al Pd i problemi nei tribunali».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto