Cardiologia, a Cosenza due intense giornate di confronto scientifico

Il 18 e il 19 ottobre è in programma al Palazzo della Provincia il congresso di cardiologia, con relatori di rango internazionale. Il direttore De Rosa: «Grande opportunità di aggiornamento»

COSENZA Le  tecnologie innovative  e i nuovi percorsi terapeutici per il miglioramento delle cure saranno gli argomenti al centro del Congresso di cardiologia, il cui direttore scientifico è Francesco De Rosa,  che si terrà il 18 e 19 ottobre a Cosenza, al Palazzo della Provincia. Sette sessioni tematiche, 25 relatori per confrontarsi sulla clinica di un settore, quello cardiologico, che come pochi ambiti specialistici è in continua evoluzione. I lavori congressuali saranno intervallati dalle letture magistrali di Domenico Gabrielli, presidente dell’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri, del  professor Ciro Indolfi, presidente della Società italiana di Cardiologia e di Furio Colivicchi dell’ospedale  San Filippo Neri. Il xongresso, accreditato presso il Ministero della Salute, per il riconoscimento dei crediti formativi, vedrà anche la partecipazione di Andrea Draghetti, chirurgo toracico Azienda ospedaliera Carlo Poma Mantova, che illustrerà una nuova tecnica anestesiologica per l’ impianto dei defibrillatori sottocutanei. «Saranno due giornate di confronto scientifico intense – ha spiegato Francesco De Rosa, responsabile scientifico del congresso e direttore della Uoc di Cardiologia dell’Annunziata  – per una branca medica  in continua e rapida evoluzione e che impone, proprio per questo, un aggiornamento continuo sulle nuove opportunità terapeutiche, ma anche  sulle tecniche di chirurgia interventistica e l’impiego di nuovi farmaci».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto