Porti, Oliverio: «120 milioni per recuperare il ritardo»

Il governatore è intervenuto al seminario sui porti regionali: «La Calabria ha metà posti barca necessari. Ma stiamo migliorando grazie agli investimenti»

CATANZARO «Nel settore della portualità abbiamo messo in campo una programmazione che recupera ritardi decennali». Il governatore Mario Oliverio è intervenuto al seminario tecnico-scientifico sui porti regionali nel programma di azione e coesione facendo il punto sulla situazione calabrese e sugli obiettivi raggiunti: «Una programmazione che consente di investire, e infatti abbiamo investito molto su Gioia Tauro, sulla portualità di livello nazionale e regionale. Abbiamo già finanziato 10 porti – ha aggiunto – per il loro completamento o miglioramento, e tra questi anche il porto di Catanzaro, per 20 milioni». Oliverio ha poi parlato del nuovo bando per finanziare altri 20 porti e del piano complessivo degli investimenti: «In totale, abbiamo investito oltre 120 milioni da destinare alla portualità regionale, perché c’è un dato: rispetto al potenziale, la Calabria ha metà posti barca, ne ha infatti 4.330 a fronte di una necessità doppia. In questa direzione, gli investimenti che abbiamo messo in campo consentiranno di recuperare un enorme ritardo. Ma soprattutto – ha aggiunto il presidente della Regione Calabria – abbiamo messo in campo una visione della portualità, non fatta con il finanziamento di singoli porti ma con la pianificazione e una programmazione di sistema, riconosciuta a livello nazionale e internazionale, per la quale elaborazione ringrazio il vicepresidente della Giunta, Franco Russo».
Il governatore ha poi concluso sottolineando la volontà, in prospettiva, «di realizzare una rete di infrastrutture portuali in Calabria e sfruttare al meglio la proiezione della Calabria nel mare, nel cuore del Mediterraneo e per farne un fattore di crescita e di sviluppo».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto