Regionali, impasse nel centrodestra. E i Gentile ora trattano con FdI

Salvini prende ancora tempo ma dopo un incontro tra i due Berlusconi lo contraddice: «Abbiamo parlato di candidati». La prossima settimana un nuovo vertice tra i tre i leader. Intanto dopo Scalzo, Pasqua e De Nisi, i meloniani potrebbero fare nuovi “acquisti” in Calabria

La trattativa è in corso e proprio nelle scorse ore ci sarebbe stato un incontro a Roma per definirne i contorni. Dopo alcuni “moderati” provenienti dal centrosinistra come i consiglieri regionali Tonino Scalzo e Vincenzo Pasqua e l’ex presidente della Provincia di Vibo Francesco De Nisi, il partito di Giorgia Meloni potrebbe fare nuovi “acquisti” in Calabria. A trattare l’ingresso in Fratelli d’Italia ora sarebbero infatti i Gentile (l’ex sottosegretario Tonino, il fratello Pino e la nipote Katya), da sempre invisi alla candidatura del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto (o del fratello deputato Roberto) quale aspirante governatore del centrodestra. Le strade degli Occhiuto e dei Gentile si incrociano ancora una volta, e la mossa dei secondi – finora dati come in avvicinamento alla Lega – potrebbe essere anche una reazione rispetto allo stallo nel centrodestra sul nome del candidato alla Presidenza, che quindi potrebbe vedere la conferma (da parte di Forza Italia) della proposta del fratello del primo cittadino di Cosenza.
Nella serata di ieri la rappresentazione plastica dell’impasse l’hanno data proprio Matteo Salvini e Silvio Berlusconi: il primo, alla presentazione del libro di Bruno Vespa, ha voluto specificare come nell’ultimo incontro avuto con il Cavaliere – martedì sera a Palazzo Grazioli – non si fosse parlato di Regionali. Versione subito smentita dal leader di Forza Italia che ha invece detto, a margine del congresso del Ppe a Zagabria, di aver parlato con Salvini «anche dei candidati che sono ancora da decidere per le prossime elezioni regionali». Probabilmente la vaghezza del leader della Lega, che evidentemente sta ancora prendendo tempo, è dovuta al fatto che all’incontro in questione non fosse presente Giorgia Meloni, ma è chiaro che nel prossimo vertice a tre che si terrà la prossima settimana si dovrà trovare la quadra. (redazione@corrierecal.it)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto