Al via i lavori dell’ultimo consiglio regionale guidato da Oliverio

Tra i punti all’ordine del giorno una serie di proposte di legge e provvedimenti amministrativi tra i quali spicca l’autorizzazione all’esercizio provvisorio di bilancio di previsione per gli anni 2020-2022

REGGIO CALABRIA Terminata la riunione della II Commissione Bilancio, convocata in mattina, è iniziata, a palazzo Campanella, la seduta del Consiglio regionale. Si tratta dell’ultima della legislatura e sarà dedicata all’esame di una serie di proposte di legge e provvedimenti amministrativi, tra i quali spicca l’Autorizzazione all’esercizio provvisorio di Bilancio di previsione della
Regione per gli anni 2020-2022. All’ordine dei lavori, oltre al Bilancio di previsione, l’approvazione del piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio esercizi 2020-2022; il bilancio consolidato dell’anno 2018 della Regione Calabria. Torna in aula, dopo due rinvii, la proposta di legge, recante modifiche ed integrazioni alla legge regionale numero 14 del 2014, “Riordino del servizio di gestione dei rifiuti urbani in Calabria”, per consentire l’attribuzione dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, le funzioni della Comunità d’Ambito. Completano l’elenco, due proposte di legge, di iniziativa, entrambe, del consigliere Domenico Bevacqua (Pd) recante, la prima, “Adeguamento alla normativa nazionale. Modifiche alla legge regionale 7 dicembre 2009, n. 47 (Tutela e
valorizzazione degli alberi monumentali, dei boschi vetusti, dei filari, delle alberate e della flora spontanea di alto pregio della Calabria) e la seconda “Modifiche alle leggi regionali 31/2019, 36/2019 e 37/2019”, in materia di attività edilizia finalizzata al miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale, e procedure per l’esecuzione di interventi di carattere strutturale e per la pianificazione territoriale in prospettiva sismica.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto