M5S, Rousseau promuove Aiello con il 53%. Ecco i nomi dei candidati consiglieri

Il voto sulla piattaforma ratifica la candidatura del prof dell’Unical quale leader di una coalizione civica, ma il Movimento è chiaramente diviso. L’appello del docente: «Adesso unità assoluta». Di Maio venerdì a Catanzaro per l’investitura

Rousseau “promuove” Francesco Aiello ma di misura. La piattaforma del Movimento 5 Stelle dice sì, anche se con numeri per nulla eclatanti, alla candidatura a governatore del docente universitario dell’Unical quale leader di una coalizione civica guidata dai pentastellati: a votare per Aiello il 53,1%, pari a 1.156 preferenze sulle complessive 2.167. Un esito sicuramente molto significativo, e per nulla scontato alla vigilia, visto che fin dall’inizio la proposta di Aiello, sostenuta comunque da una buona fetta del M5S calabrese, a partire dal coordiatore elettorale Poalo Parentela, era apparsa divisiva, avendo incontrato il plateale “veto” di esponenti di spicco del Movimento, come la deputata Dalila Nesci e le perplessità di altri parlamentari come – riferiscono fonti interne al Movimento 5 Stelle – il senatore e presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra, e la deputata Federica Dieni. In più, parecchi mugugni avrebbe poi creato lo stesso Aiello per alcune dichiarazioni nelle cast e nei gruppi pentastellati non molto teneri con alcuni parlamentari del Movimento. E infine, anche le polemiche legate a un presunto abuso edilizio per una casa di famiglia a Carlopoli avrebbero potuto contribuire al voto negativo della base grillino sulla piattaforma Rousseau. Ma le previsioni della vigilia sono state evidentemente smentite, anche se ovviamente la non alta percentuale a favore di Aiello evidenzia un M5S sostanzialmente diviso in due in Calabria. Oggi, inoltre, insieme alla conferma del candidato presidente, gli attivisti iscritti alla piattaforma hanno votato anche per scegliere i candidati consiglieri regionali (scarica il file Candidati+consiglieri+regione+Calabria): tra le curiosità da segnalare, la presenza di Alessia Bausone, nel recente passato protagonsita di tante polemiche nel Pd. Candidato presidente e candidati consiglieri regionali riceveranno l'”investitura” ufficiale da parte del capo politico Gigi Di Maio venerdì sera in una convention all’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro.
L’APPELLO DI AIELLO ALL’UNITA’ «ASSOLUTA» E’ soddisfatto, comunque, Aiello per l’esito della votazione Rousseau. «Ringrazio molto gli iscritti al Movimento 5 Stelle per la fiducia che mi hanno dato. Da questo momento sono per tutti il candidato governatore della Calabria per l’alleanza civica del Movimento 5 Stelle», sostiene il candidato governatore M5S, per il quale «adesso «adesso c’è bisogno di unità assoluta, e a riguardo vorrò incontrare gli attivisti del Movimento 5 Stelle con cui non sono ancora riuscito a parlare, per definire tutti insieme il nostro progetto politico di cambiamento reale della Calabria. Bisogna lavorare con convinzione, passione, determinazione e collaborazione. Dobbiamo restituire speranze ai calabresi, voglia di partecipare e di superare con il massimo affiatamento la lunga fase di declino e ingiustizia che ha caratterizzato le precedenti amministrazioni calabresi. Soprattutto con le ultime due Giunte, la nostra terra e la nostra gente hanno subito gli effetti di logiche e pratiche clientelari, del trasversalismo dei vecchi politici, delle diffuse connivenze a palazzo e dell’affarismo dei partiti. Abbiamo – ricorda Auiello – l’opportunità straordinaria di introdurre e garantire nuovi metodi di gestione della cosa pubblica, di mandare a casa quel regime che finora ha creato danni in Calabria e alimentato l’emigrazione, determinando uno spopolamento e impoverimento senza precedenti in Europa». Aiello conclude: «Dobbiamo mettere insieme energie, intelligenze, professionalità, competenze, esperienze e l’impegno sui territori per il bene comune, concentrandoci in primo luogo sulle grandi questioni irrisolte: sanità, lavoro, politiche sociali, tutela dell’ambiente, sviluppo economico e valorizzazione del patrimonio calabrese, umano, sociale, di natura, cultura e operosità. Lo faremo con spirito di servizio, coinvolgendo gli attivisti del Movimento 5 Stelle e la migliore società civile, che non crede più ai trucchi e alle promesse dei partiti. Ci vediamo il 13 dicembre alle ore 18,30 all’auditorium Casalinuovo di Catanzaro, per iniziare, insieme a Luigi Di Maio e a tutto il popolo che crede nel progetto civico proposto dal Movimento 5 Stelle, la nostra campagna elettorale con i calabresi, tra i calabresi e per i calabresi».

 







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto