Il nuovo consigliere Luigi Tassone ringrazia gli elettori: «Ora risolviamo le criticità della Calabria»

L’esponente del Pd fa il punto dopo la sua elezione: «Questo collegio ha tante potenzialità – racconta al Corriere della Calabria – ma ci sono anche tante criticità da risolvere»

Luigi Tassone Pd Consiglio regione Calabria

di Giorgio Curcio
LAMEZIA TERME «È stato un successo importante e voglio ringraziare tutti i miei elettori». Il neo-eletto e proclamato consigliere regionale tra le file del Partito Democratico, Luigi Tassone, nel corso di una conferenza stampa organizzata a Lamezia Terme ha fatto il punto sulla sua affermazione elettorale, tracciando le linee guida per i prossimi cinque anni in consiglio che lo vedranno sedere fra i banchi della minoranza. Tassone, eletto con quasi 5.400 preferenze nella Circoscrizione Centro della Calabria, si dice poi consapevole del risultato ottenuto, soprattutto in considerazione del momento difficile per il centro sinistra nel Paese e in Calabria, e l’avanzate delle destre e che ha portato, proprio nella nostra regione, alla sconfitta di Pippo Callipo e al successo, invece, di Jole Santelli.
IL RILANCIO DELL’AREA CENTRALE Esaminato il successo elettorale, per Tassone è tempo di pensare alle strategie da mettere in campo per rilanciare l’area centrale della Calabria: «Questo collegio ha tante potenzialità – racconta al Corriere della Calabria – sia dal punto vista artistico che culturale. Ma ci sono anche tante criticità e mi riferisco, ad esempio, alle infrastrutture della provincia di Crotone che vive ormai in isolamento. E poi bisogna completare la SS 106 per collegare meglio Crotone al resto della Calabria». «Un altro punto importante – dice ancora Tassone – è la costruzione del nuovo ospedale di Vibo Valentia in quanto, a mio avviso, è in atto una vera e propria strategia per smantellare la sanità nella provincia vibonese e, rispetto a questo, nei prossimi giorni darò il via alla mia battaglia».
IL FUTURO DEL PD IN CALABRIA Tanti, dunque, i problemi da risolvere in quell’area centrale della Calabria che si estende dalla provincia di Crotone fino a quella vibonese ma per Luigi Tassone è anche il momento di continuare a seguire quel percorso che, proprio in Calabria, ha visto il successo inaspettata del Partito Democratico: «Sin da subito lavorerò insieme all’onorevole Bruno Censore per rafforzare il Pd in Calabria e nell’area centrale della regione. Nei giorni scorsi proprio il segretario nazionale Zingaretti ha invitato tutti i dirigenti del Pd a lavorare per radicare ancora di più il partito sui territori e, insieme a Censore, mi impegnerò a portare avanti il messaggio lanciato dal nostro segretario». (redazione@corrierecal.it)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto