Coronavirus, rinviate a maggio anche le giornate Fai di Primavera

Posticipato il consueto appuntamento del Fondo Ambiente Italiano

ROMA Sono state rinviate al 9 e 10 maggio le giornate Fai di Primavera. La più grande festa di piazza dedicata ai beni culturali posticipa – è scritto in una nota – il consueto appuntamento primaverile (21 e 22 marzo) al mese di maggio, una decisione resa necessaria dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19. «L’appuntamento è rinviato – spiegano – perché crediamo che questo festoso ritrovarsi sia il modo migliore per reagire alle difficoltà di queste settimane e rimettere in moto l’Italia dell’arte e della cultura. Per questo il 9 e il 10 maggio invitiamo il pubblico ancora più numeroso nelle piazze per sostenere l’Italia più bella e dare nuova forza, insieme, al nostro patrimonio culturale grazie all’amore per l’arte, per la natura e all’inesauribile voglia di scoprire le meraviglie del nostro Paese»







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto