Chiusura temporanea degli Istituti del Mibact, Corrado (M5S): «Tutelare il settore della cultura»

«Prioritario salvaguardare il livello occupazionale pre-pandemia da coronavirus»

ROMA «La salvaguardia dei livelli occupazionali pre-pandemia dev’essere una priorità, soprattutto in un settore, quello culturale, fortemente penalizzato dalle misure emergenziali adottate». Questo quanto affermato, in una nota, da Margherita Corrado (Commissione Cultura). «Auspico – scrive ancora – che per i dipendenti di Ales Spa che la chiusura temporanea degli Istituti del MiBACT ha sollevato dai compiti di vigilanza e dalle altre mansioni fin qui affidate loro, il Ministero di Franceschini, dato lo stato di necessità, pensi ad una riconversione temporanea, spostandoli magari ad altri settori di attività all’interno degli uffici ai quali sono assegnati, invece di ipotizzarne una restituzione ad Ales che potrebbe causare l’interruzione del rapporto di lavoro». «Molti posti a tempo indeterminato – prosegue la Corrado – parte dei quali creati dalla modifica della durata dei contratti a tempo determinato voluta dal M5S, potrebbero infatti andare persi se il MiBACT mancasse di lucidità proprio ora e i direttori dei singoli Uffici, in qualità di datori di lavoro, seguissero il suggerimento ‘salva-poltrona’ contenuto nella nota prot. 4087 dell’11 marzo 2020 a firma del Direttore Generale Bilancio sulla gestione dei contratti con la in house del Ministero che supporta l’Amministrazione in tutte le Direzioni Generali e gli Istituti». Continua Margherita Corrado: «Eugenio Montale, non senza ironia, scriveva: “Leggendo i critici, scopro le mie intenzioni” ma era un poeta ermetico, come tale abituato a dare del filo da torcere alla critica ed essere da quella interpretato in modo più o meno corretto. La Direzione Generale Bilancio, con un periodare anch’esso piuttosto criptico che impone uno sforzo di disambiguazione ma dietro al quale è lampante l’obiettivo, sembra voler scaricare sui direttori degli Uffici la responsabilità di decidere se tenere in servizio personale non più utilizzabile per le funzioni per le quali era stato richiesto ad Ales a causa della chiusura imposta ai luoghi della cultura». «Con buona pace delle eventuali ‘vittime’ della sua prudenza – conclude – in caso di future verifiche della economicità dell’azione amministrativa a ciò intesa, il dott. D’Angeli potrà rivendicare di avere per tempo segnalato ufficialmente un modo per fare economie. E invece proprio nelle difficoltà occorre coraggio, non opportunismo, specialmente da parte di chi riveste ruoli apicali; il coraggio di difendere il proprio interesse senza mai nuocere agli altri.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto