‘Ndrangheta, restano i commissari al Comune di Delianuova

Il governo proroga lo scioglimento dell’amministrazione deliese, disposto per infiltrazioni della ‘ndrangheta a fine 2018

DELIANUOVA Su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il Consiglio dei ministri ha deliberato la proroga per sei mesi dello scioglimento dei Consiglio comunale di Delianuova. La proroga dello scioglimento e quindi del commissariamento è motivata – si legge nel comunicato del governo – dalla «necessità di completare l’azione di ripristino dei principi di legalità all’interno dell’amministrazione comunale» di Delianuova. Lo scioglimento era stato disposto dal Consiglio dei ministri nel novembre 2018, all’indomani dell’operazione anti-‘ndrangheta “Iris”, che aveva accertato le ingerenze della cosca Alvaro sull’amministrazione di Delianuova.

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto