«Professioni sanitarie e medici siano centrali sempre»

Questo quanto afferma la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, nella Giornata Mondiale della Salute istituita 70 anni fa dall’ONU

coronavirus medici

ROMA «Il ritiro degli emendamenti al Decreto Legge “Cura Italia “, compresi quello del mio partito, sulla controversa questione delle eventuali responsabilità inerenti la diffusione Covid19 nelle strutture sanitarie, è davvero una buona notizia». Ad affermarlo è la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: «Al di là del merito degli emendamenti, certamente molto diversi da quelli della Lega, non potevamo ignorare lo stato di agitazione proclamato delle associazioni sindacali delle professioni sanitarie e dagli ordini professionali». «In particolare, ieri mi mi aveva colpito il doloroso comunicato dell’ordine dei medici di Cosenza, che opera in una regione, la Calabria, dove la gestione commissariale decennale e l’entrata in vigore del “Decreto Calabria” hanno aggravato, invece che avviare a soluzione – prosegue la deputata- le criticità del servizio sanitario regionale. E questo avviene oggi, nella Giornata Mondiale della Salute istituita 70 anni fa dall’ONU
per sensibilizzare tutti i popoli sull’importanza del diritto alla salute, mentre piangiamo oltre 90 tra medici e operatori sanitari, definiti da tutti eroi della emergenza Coronavirus». «Questo ascolto al mondo sanitario – conclude la parlamentare- glielo dobbiamo anche perché siamo il Paese che ha costituzionalizzato già dalla sua fondazione repubblicana il libero ed equo accesso per tutti a cure sanitarie di qualità. Da noi nessuno è lasciato morire solo perché non ha i soldi necessari per l’assicurazione sanitaria. Mi auguro, perciò, si organizzi al più presto, a livello ministeriale, un tavolo con gli ordini professionali e le organizzazioni sindacali del mondo sanitario per discutere e decidere insieme a loro».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto