Gli chef calabresi contro l’apertura dei ristoranti. «Servono incentivi concreti» – VIDEO

L’Associazione professionale cuochi italiani (Apci) si schiera contro l’ultima ordinanza del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Il presidente Pucci: «A disposizione per creare norme concrete e fattive»

Pucci APCI ristoratori cuochi

MILANO «L’improvvisa decisione del Governatore della Regione Calabria, Jole Santelli, di riaprire, con un ordinanza emessa la sera del 29 aprile, bar e ristoranti della regione già dal 30 aprile, in contrapposizione alle indicazioni del Governo Conte, suscita una negativa reazione compatta da parte dei cuochi e ristoratori associati ad APCI Calabria, con il supporto di tutti i colleghi a livello nazionale». Il Presidente di APCI Calabria, Francesco Pucci, in un video mostra il proprio disappunto per la decisione presa e sottolinea come le associazioni di categoria non siano state per nulla interpellate in questa scelta per un confronto tecnico e concreto sul mondo della ristorazione: «Quello che i cuochi e i ristoratori chiedono – si legge nella nota – sono incentivi concreti e non decisioni che hanno il sapore di un palliativo per gettare fumo negli occhi delle persone. APCI Calabria e APCI nazionale sono a disposizione per creare norme concrete e fattive per la ripartenza del comparto ristorazione».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto