La giunta vara la misura di sostegno agli studenti fuorisede

Gli aiuti economici saranno riconosciuti una tantum a chi studia in un ateneo calabrese diverso dalla provincia nel quale è residente. Via libera anche al Piano attuativo di forestazione e al bilancio di previsione dell’Aterp

CATANZARO  La Giunta regionale ha deliberato misure di inclusione sociale a sostegno degli studenti fuori sede residenti in Calabria. «Si tratta – è spiegato dall’ufficio di giunta – di contributi economici straordinari da erogare una tantum a favore degli studenti universitari residenti in Calabria iscritti nell’anno accademico 2019-2020 presso gli atenei ubicati in una provincia diversa da quella di residenza al fine di consentire alle famiglie calabresi in difficoltà economica a causa dell’emergenza e del lockdown, di far fronte alle spese derivanti dalla frequenza universitaria “fuori sede”. La Giunta – si legge ancora – ha anche approvato il Piano attuativo di forestazione per il 2020, il Bilancio di previsione 2020-2022 dell’Aterp Calabria e la relativa proposta al Consiglio regionale». Inoltre, «con finanziamento a valere sul Pon – Infrastrutture e reti 2014-2020 (Delibera Cipe 22 dicembre 2017 (Delibera Cipe 24 luglio 2019 n. 55. Programma integrato di edilizia residenziale sociale), sono stati deliberati interventi di riqualificazione ed adeguamento relativi ad infrastrutture esistenti ricadenti negli agglomerati industriali del Porto di Gioia Tauro, Rosarno, San Ferdinando. Adottato anche, quale documento di indirizzo, il Quadro di azioni prioritarie (Paf) per Natura 2000 sulla conservazione degli habitat naturali e seminaturali della flora e della fauna selvatiche; il Piano di controllo del Sistema di qualita’ nazionale produzione integrata (Sqnpi) per il 2020; il Piano AIB 2020».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto