Conte: «Nessun pregiudizio sul Ponte sullo Stretto»

Il premier: «Sulla rete infrastrutturale c’è molto da fare». E poi ha rilanciato l’idea dell’alta velocità tra Reggio Calabria e Taranto

Conte

ROMA C’era attesa per la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte, organizzata proprio oggi, 3 giugno 2020, data che segna di fatto l’inizio di una nuova fase nel nostro Paese nella lotta alla pandemia. E Conte ha parlato molto anche di Calabria, rilanciando prospettive future (futuro usato spesso nelle sue affermazioni) a cominciare dal ponte sullo Stretto: «Non voglio declamare opere immaginifiche, ho parlato di una rete infrastrutturale su cui c’e’ tanto da fare. Ci metteremo attorno a un tavolo e senza pregiudizi valuterò anche il Ponte sullo Stretto». E poi anche un intervento sulle infrastrutture ferroviarie in Calabria: «Oggi è partito il Frecciarossa, da Torino a Reggio Calabria – ha ricordato Conte – e le nostre infrastrutture hanno ancora un percorso da realizzare, l’alta velocità di rete. La doppia linea da Pescara a Lecce, tutta la Sicilia, da Roma a Pescara, da Reggio Calabria a Taranto e così via. C’è tanto da fare».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto