Sacal, De Felice lascia la presidenza. Inizia la corsa per la successione

Le dimissioni irrevocabili sono state presentate nel corso dell’assemblea degli azionisti della società che gestisce gli scali calabresi. Approvato all’unanimità il bilancio che ha registrato utili pari ad oltre 1,115 milioni. La Regione ha chiesto al Cda di rimanere in carica per ulteriori 15 giorni

LAMEZIA TERME Si è dimesso il presidente della Sacal Spa e della controllata “Sacal Ground Handling”, Arturo De Felice. La decisione, irrevocabile, è stata comunicata stamane all’assemblea degli Azionisti del Gruppo Sacal che ha visto una ampia partecipazione dei Soci rappresentanti oltre il 90% delle quote.
Dopo la relazione del presidente, l’Assemblea ha approvato all’unanimità il Bilancio civilistico e consolidato del Gruppo che ha registrato un utile pari a 1.155.809 euro ed un Margine operativo lordo (MOL) di 2,36 mln.
La Regione Calabria, in qualità di socio, ha chiesto la sospensione dei lavori assembleari e contestualmente al Consiglio di amministrazione uscente di rimanere in carica per ulteriori 15 giorni, non avendo ancora individuato il proprio rappresentante da designare in seno al nuovo organismo. Al tale richiesta della Regione Calabria si sono associati il Comune e la Provincia di Catanzaro e il Comune di Lamezia Terme. Ora si è aperta la corsa per la successione sia alla guida della società che gestisce tutti gli aeroporti calabresi sia ad un posto nel Cda della Sacal.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto