La proposta di Vono (Iv) per la Trasversale delle Serre: «Un commissario unico, come per il ponte di Genova»

Nel corso di una riunione promossa dalla senatrice “renziana” hanno partecipato amministratori coinvolti nel progetto e i vertici di Anas. Del “Piano shock” formulato per il rilancio dei cantieri è stato informato anche il ministro De Micheli

CATANZARO Un piano shock per la Calabria e per la Trasversale delle Serre in una riunione fortemente voluta dalla senatrice Silvia Vono con il diretto coinvolgimento del Ministero dei Trasporti attraverso il sottosegretario Salvatore Margiotta e i funzionari tecnici delle infrastrutture ingg. Capuani e Gentili.  Alla conferenza, svoltasi presso la segreteria politica, hanno partecipato anche i sindaci dei territori interessati al completamento che si sono confrontati con i dirigenti nazionali e del compartimento Calabria ANAS relativamente all’iter dei lavori degli ultimi tratti di collegamento della Trasversale con l’Autostrada. Tanti gli adempimenti e i passaggi che vedranno impegnata la senatrice ed il sottosegretario per una possibile velocizzazione dell’iter burocratico. Tuttavia dopo un animato confronto sui lavori in essere e quelli in progettazione, per la tratta del Colle dello Scornari e di Vazzano l’idea che incalza è quella di nominare un commissario unico sul modello del ponte di Genova. «A fronte di un immobilismo burocratico che continua a perdurare, l’idea, proposta dalla senatrice, già illustrata al Ministro De Micheli nell’ambito del “Piano Shock” di Italia Viva, appoggiata dagli amministratori presenti e condivisa con Margiotta sembra quella più adatta al fine di concludere in tempi brevi i lavori. Dopo l’apertura dello svincolo sull’A2 di Luglio 2019, questo intervento consentirebbe finalmente una viabilità scorrevole, unita a una messa in sicurezza di un punto notoriamente problematico e un ampio utilizzo della Trasversale nell’ottica di uno sviluppo del territorio e di una ripresa della filiera turistica ed economica, riducendo il tempo di percorrenza da versante a versante di circa trenta minuti». Così la senatrice di Italia Viva Silvia Viva.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto