Passi avanti nel risanamento della sanità, il governo “premia” la Calabria con 209 milioni

La deliberazione del finanziamento nell’ultima seduta del Cdm «in conseguenza delle verifiche positive sullo stato degli adempimenti al piano di rientro»

Arriva una premialità per la Regione Calabria per i passi avanti nel risanamento della sanità. Nella sua ultima seduta il Consiglio dei ministri ha infatti deliberato «l ’autorizzazione all’erogazione, in favore della Regione Calabria, di 209,3 milioni di euro a valere sulle spettanze residue a titolo di finanziamento del Servizio sanitario nazionale fino a tutto il 2017 compreso, fatti salvi eventuali conguagli e ferma restando la facoltà di recupero prevista dalla stessa norma». La deliberazione – si legge nella nota del Cdm – è stata adottata «a norma dell’articolo 1, comma 3, del decreto-legge 7 ottobre 2008, numero 154, in conseguenza delle verifiche positive sullo stato degli adempimenti al piano di rientro» della Regione Calabria.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto