L’Esercito vigilerà sulla movida nell’alto Tirreno Cosentino

I militari del 24esimo Reggimento Artiglieria “Peloritani” di Messina in servizio di controllo nei Comuni di Diamante, Sangineto e Scalea

COSENZA I militari dell’Esercito italiano sono operativi nel servizio anti-movida nell’alto Tirreno Cosentino, in particolare nei comuni di Diamante, Sangineto e Scalea. E quanto emerge da una disposizione della Questura di Cosenza, con riferimento all’esito del tavolo tecnico dello scorso 3 agosto relativo all’intensificazione dei servizi di controllo del territorio volti alla tutela della salute e dell’incolumità pubblica con particolare riguardo alle misure anti-Covid. Per l’attuazione di questi servizi è stato disposto l’invio dei militari del 24esimo Reggimento Artiglieria terrestre “Peloritani” di Messina, alloggiati in un hotel di Scalea. Il contingente militare – si legge ancora nella nota della Questura di Cosenza. – sarà impiegato settimanalmente con equipaggi composti da tre militari per ciascun turno e per ciascuna località con queste modalità: lunedì, martedì, mercoledì e giovedì con turno 21.00-03.00; venerdì, sabato e domenica con turni 19.00-01.00 e 01.00-07.00. I militari rivestiranno, per questi servizi, la qualifica di agente di pubblica sicurezza in modo da consentire loro di poter agire autonomamente, anche se saranno sempre e costantemente in contatto con le forze dell’ordine e con le polizie territoriali.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto