Il governo impugna la legge regionale sul Piano casa

La decisione del Consiglio dei ministri. Tre articoli della norma «si pongono in contrasto con la tutela del paesaggio». Sono quelli che riguardano gli interventi di ampliamento, demolizione e ricostruzione di immobili

ROMA Il governo, nell’ultima riunione del Consiglio dei ministri, ha deciso di impugnare la legge della Regione Calabria numero 10 del 02/07/2020, recante “Modifiche e integrazioni a piano casa (legge regionale 11 agosto 2010, n. 21)”. La scelta è dovuta a tre articoli del provvedimento (gli articoli 2, 3 e 4) «riguardanti gli interventi straordinari di ampliamento, demolizione e ricostruzione di immobili», che «si pongono in contrasto con la tutela del paesaggio, garantita dall’articolo 9 della Costituzione, e violano la competenza esclusiva dello Stato in materia di tutela del paesaggio, di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto