Mirto Crosia, l’ora della fiducia: finora tutti negativi i tamponi alla ludoteca

Nel centro della Sibaritide era stato chiuso un asilo dopo la positività di una bimba: per il sindaco è «una buona notizia ma aspettiamo la verifica completa. Anche a Cassano situazione confortante. Un caso di contagio a Corigliano Rossano

CORIGLIANO ROSSANO Giungono buone notizie da Crosia. Nei giorni scorsi il sindaco Antonio Russo aveva emesso un’ordinanza di chiusura di un silo cittadino dopo la positività al coronavirus di una bimba di 4 anni. A quel punto sono scattate tutte le misure tra cui il tamponamento di tutti i bambini, gli animatori, alcuni genitori dei 42 bambini che frequentano la ludoteca. Oggi sono arrivati i risultati dei test, o meglio 51 dei 55 tamponi effettuati: sono tutti negativi. «Possiamo già da ora dire che non abbiamo alcun focolaio. Rimaniamo speranzosi e fiduciosi sull’esito degli altri tamponi che dovrebbero arrivare fra poche ore o tutt’al più nella giornata di domani. Questa è un’ottima notizia per tutta la comunità di Crosia Mirto. Prima di tirare un profondo sospiro di sollievo, però, aspettiamo la verifica totale. Per il momento bene così». È questo il pensiero di Russo, che per certi versi fa il paio con quello di Gianni Papasso a Cassano. «Comunico – ha scritto il sindaco – che la nostra concittadina rientrata dalla Sardegna è stata sottoposta a tampone ed è risultata negativa. Nei prossimi giorni sarà effettuato un nuovo tampone di controllo. Per quanto concerne i ragazzi extracomunitari residenti in via Gennaro Serra, sottoposti nuovamente a tampone, uno di questi si è negativizzato, gli altri sono ancora positivi, pertanto, attualmente in via Gennaro Serra ci sono 6 positivi e 2 negativi». Papasso comunica anche un’atra buona notizia, ovvero che «il nucleo familiare di 5 persone, residente in vico VII 4 Novembre, sottoposto al secondo tampone è risultato nuovamente negativo e, quindi, escono dalla quarantena. La situazione è monitorata costantemente. La raccomandazione che faccio ai miei cittadini è quella di mantenere la calma e di non entrare in panico. Raccomando il rigoroso rispetto delle disposizioni emanate, di evitare assembramenti e di indossare sempre e comunque la mascherina».
Sempre nella giornata di oggi a Corigliano Rossano l’Usca diretta da Martino Rizzo ha individuato un nuovo caso positivo al coronavirus che, insieme ai quattro delle ultime 36 ore, porta ad un totale di 35 casi di contagio al Sars-Cov-2 in città, in questa seconda fase di attacco del virus post lockdown.
In totale ad oggi la Sibaritide conta 53 positivi attivi. (lu.la)

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto