Omicidio di Belvedere, fermato il presunto assassino

Si tratta di un 32enne del posto, ritenuto responsabile della morte di Aneliya Dimova. Le indagini sono coordinate dalla procura di Paola

carabinieri notte

PAOLA È stato fermato dai carabinieri nella serata di giovedì un 32enne di Belvedere Marittimo ritenuto responsabile della morte di Aneliya Dimova. La donna di origini bulgare, da tempo integrata nella cittadina dell’alto Tirreno cosentino è stata rinvenuta cadavere il 30 agosto nella sua abitazione. In poco meno di un mese di indagine i carabinieri coordinati dalla procura di Paola guidata da Pierpaolo Bruni hanno fermato la persona ritenuta responsabile. Nelle prossime ore si sapranno ulteriori sviluppi in merito alla vicenda: una conferenza stampa sul caso è stata annunciata per questa mattina, alle ore 11,30, al Comando provinciale dei carabinieri di Cosenza.

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto