Turismo, Orsomarso attacca il Governo: «Soffoca la possibilità di ripresa»

L’assessore regionale condivide la posizione di Giorgia Meloni che ha invocato lo stato di crisi del settore: «Occorrono interventi immediati per salvaguardare le imprese e i lavoratori»

Fausto Orsomarso

CATANZARO «Il governo nazionale utilizza la crisi sanitaria per conservare se stesso, soffocando le opportunità di ripresa e mortificando gli sforzi degli imprenditori del settore turistico che hanno dimostrato di voler resistere e di credere nelle proprie capacità e nelle opportunità offerte dai propri territori. L’impegno concreto di regioni come la Calabria ha consentito di salvare una stagione turistica data per persa, ma le misure territoriali non possono essere sufficienti se non supportate da un’attenzione reale del governo nazionale sul rilancio del comparto turistico, con risorse e strumenti operativi». È quanto afferma l’assessore regionale al Turismo della Regione Calabria Fausto Orsomarso, di Fratelli d’Italia, che condivide la richiesta rivolta al governo dal partito di Giorgia Meloni affinché venga attivato lo stato di crisi per il settore. «Le strutture ricettive chiudono, i voli vengono cancellati, soffrono tutte le aziende del settore – aggiunge Orsomarso – così la proroga dello stato di emergenza e l’incapacità del governo nazionale di proporre un piano di rilancio rischiano di distruggere un settore trainante per l’economia della Nazione. Significa far perdere decine di migliaia di posti di lavoro, oltre a lasciare senza alcun sostegno economico tantissimi lavoratori stagionali. Occorrono interventi immediati per salvaguardare le imprese e i lavoratori e garantire un futuro a quello che rappresenta più di ogni altro settore il “core-business” dell’Italia».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto