L’Udc si rioganizza, Graziano nominato vice coordinatore regionale

Il consigliere regionale eletto nella circoscrizione nord con il vessillo dello scudo crociato nella circoscrizione nord è stato nominato dal segretario Cesa. «Partire dal basso, affrontando i problemi quotidiani delle famiglie, dei ragazzi, dei lavoratori, degli anziani per tramutarli in vertenze da portare nel cuore delle istituzioni»

CATANZARO «Da oggi ci attende un lavoro duro ma allo stesso tempo affascinante per proseguire quel lavoro avviato poco meno di un anno fa che sta facendo registrare in Calabria una nuova primavera per l’area centrista e moderata. La nomina dei nuovi quadri dirigenziali regionali dell’Udc è l’inizio di un percorso nel quale bisognerà, in modo convito, far congiungere le storie di tante donne e uomini calabresi. Ma soprattutto è una sfida a saper parlare di più e meglio ai giovani». Lo afferma il presidente del Gruppo Udc in Consiglio regionale Giuseppe Graziano, che ieri ha ricevuto dal segretario nazionale dell’Unione di Centro, Lorenzo Cesa, l’incarico di vicesegretario vicario regionale del partito. «È una nomina che mi onora – aggiunge Graziano – perché maturata in un contesto difficile per la nostra Calabria, rimasta orfana della sua più importante guida istituzionale nel pieno di una pandemia mondiale. Oggi più che mai è necessario trasmettere la sicurezza delle idee e dei valori ai cittadini, avvinghiati come siamo in un clima di smarrimento e paura. È una nomina, la mia, che dà forza e fiducia ad un progetto civico e riformista che attraverso i valori cristiani e liberaldemocratici vuole ritornare a far politica tra la gente ed in mezzo alla gente. Partire dal basso, affrontando i problemi quotidiani delle famiglie, dei ragazzi, dei lavoratori, degli anziani per tramutarli in vertenze da portare nel cuore delle istituzioni. Questa è la mia filosofia che ha sempre ispirato la mia azione di rappresentante del popolo. Lo continuerò a fare, con maggiore autorevolezza e vigore, questa volta di dirigente del più antico tra i partiti moderati in cui si è formata la democrazia nel nostro paese. Per questa opportunità voglio ringraziare il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa, ed il segretario regionale Franco Talarico e con loro tutti quei cittadini e militanti che a questo partito hanno sempre dato il loro importante e silenzioso contributo con l’auspicio che questo non venga mai a mancare. Soprattutto ora che è arrivato il momento di strutturarci e creare azione politica. Certo, se oggi faccio parte di questa nuova famiglia, lo devo a Flavio Cedolia, coordinatore della circoscrizione regionale elettorale Calabria Nord, che ringrazio per aver creduto in me e per aver insistito affinché proponessi la mia candidatura alle scorse regionali proprio tra le fila dell’Unione di Centro. In fine, un buon lavoro a tutti noi. A tutti i quadri dirigenziali nominati in questa prima fase riorganizzativa e di rilancio del partito, consapevoli – conclude – del grande impegno che ci attende».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto