Gestione sanità in Calabria, il premier Conte sente Gino Strada

Lo confermano fonti di Palazzo Chigi. Il nome del fondatore di Emergency è stato proposto da esponenti del Movimento 5 stelle e dalle Sardine. Si pensa a un tandem con Zuccatelli

Gino Strada Conte

ROMA Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha sentito il fondatore di Emergency Gino Strada. Lo confermano fonti di Palazzo Chigi. Il nome di Gino Strada è stato proposto da esponenti del Movimento 5 stelle e dalle Sardine per la sanità in Calabria, dopo il caso emerso attorno alla nomina di Giuseppe Zuccatelli a commissario della sanità regionale.
Affiancare Gino Strada al commissario Giuseppe Zuccatelli, sul fronte dell’emergenza sanitaria in Calabria. Sarebbe questa l’ipotesi attorno alla quale starebbe in queste ore ragionando nel governo. A quanto si apprende da fonti ministeriali, l’idea al vaglio in queste ore sarebbe non tanto quella di sostituire Strada a Zuccatelli, come auspicato da alcuni esponenti del M5s e delle Sardine, ma di affidare al fondatore di Emergency, anche alla luce della sua esperienza, il compito di organizzare i reparti Covid e gli ospedali da campo per far fronte alla pandemia.
Intanto, questa sera, Giuseppe Zuccatelli ha fatto il suo ritorno in Calabria, scegliendo tuttavia di fare scena muta di fronte alle domande dei giornalisti.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto