20.20 | Giampà: «Per sei ultra ottantenni non c’è posto nelle strutture sanitarie più vicine»

Il talk di approfondimento del Corriere della Calabria, in onda questa sera alle 21 sul canale 211 de L’altro Corriere Tv. Ospiti, oltre al sindaco di San Pietro a Maida, anche quelli di Cosenza e Locri, Occhiuto e Calabrese, e l’ex primo cittadino di Riace, Domenico Lucano

LAMEZIA TERME Nuovo appuntamento con “20.20”, il talk di approfondimento del Corriere della Calabria, in onda questa sera alle 21 sul canale 211 de L’altro Corriere Tv.
Ospiti di Danilo Monteleone e Ugo Floro, Giovanni Calabrese, sindaco di Locri, Domenico Giampà, primo cittadino di San Pietro a Maida, preceduti dagli interventi di Mimmo Lucano – amico di Gino Strada a cui ha conferito qualche anno fa la cittadinanza onoraria di Gerace – e del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto.
Puntata inevitabilmente centrata sull’emergenza covid vista dall’angolo visuale degli amministratori del territorio e sulla discussa nomina del nuovo commissario ad acta, Zuccatelli.
«Oltre alla forte criticità circa le verifiche sanitarie a causa di una scarsa disponibilità di tamponi, vi è un notevole aumento dei positivi nelle ultime ore nella nostra città», ha dichiarato Giovanni Calabrese, il quale ha poi informato che, allo stato, sono dieci i nuovi casi.
«Siamo quindi a trentacinque positivi con due cittadini ricoverati a Reggio Calabria, mentre quattro persone, dopo lungo periodo di isolamento domiciliare, si sono negativizzati. Oltre trecento i soggetti positivi nella Locride».
Il sindaco di San Pietro a Maida, Domenico Giampà, ha espresso invece preoccupazione per gli anziani residenti nel suo comune: «Al momento ci sono delle criticità che riguardano almeno sei ultra ottantenni per i quali mi è stato riferito informalmente che non c’è posto nelle strutture sanitarie più vicine».
Riguardo alla manifestazione che diversi sindaci calabresi hanno annunciato per il 19 novembre a Roma, Giampà, pur rispettandone gli intenti, ha affermato che non vi parteciperà: «L’iniziativa è giusta, ma fuori tempo massimo, adesso vi è un’emergenza sul territorio che voglio affrontare in prima persona».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto