Farmabusiness, Tallini presenterà istanza per la revoca dei domiciliari

Il legale dell’ex presidente del consiglio regionale conferma la volontà di presentare istanza al Riesame per vedere revocata la misura cautelare applicata all’esito dell’inchiesta condotta dalla Dda di Catanzaro

CATANZARO «Lunedì scadono in termini, quindi nei prossimi giorni presenterò istanza di riesame per lo “status libertatis” di Tallini». A dirlo all’AdnKronos è l’avvocato Vincenzo Ioppoli, difensore di Domenico Tallini, l’ex presidente del Consiglio regionale della Calabria coinvolto nell’inchiesta “FarmaBusiness” della Dda di Catanzaro e attualmente agli arresti domiciliari.
«Nel corso dell’interrogatorio di garanzia Tallini non si è avvalso della facoltà di non rispondere – spiega il legale -, si è trattato di un interrogatorio lungo 4 ore e articolato. Tallini ha respinto tutte le accuse e si è detto completamente estraneo alle ipotesi delittuose che gli sono state contestate, perché Tallini non ha avuto alcun tipo di coinvolgimento con la criminalità organizzata né ha mai saputo che dietro questa iniziativa imprenditoriale ci potessero essere delle famiglie mafiose».
Per il legale, Tallini era certo si trattasse di «un’iniziativa che poteva avere delle buone ricadute sul piano occupazionale nella regione, e quindi ha mostrato un certo interesse, ma parlando con persone che erano completamente fuori da qualsiasi contesto di criminalità».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto