‘Ndrangheta, patrimonio di 212 milioni sequestrato a due imprenditori a Reggio

L’operazione della Dda colpisce ditte operanti nel settore della fabbricazione e distribuzione di conglomerati bituminosi e del calcestruzzo

REGGIO CALABRIA Un patrimonio del valore di oltre 212 milioni di euro e’ stato sequestrato dalla Guardia di finanza a due imprenditore, ritenuti vicini alla ‘Ndrangheta di Reggio calabria. Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio calabria e del Servizio centrale investigazione criminalità Organizzata, con il coordinamento della Dda di Reggio calabria, hanno eseguendo due provvedimenti emessi dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale. Il sequestro ha colpito imprese commerciali, beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie riconducibili a due noti imprenditori operanti nel settore della fabbricazione e distribuzione di conglomerati bituminosi e del calcestruzzo. I particolari dell’operazione saranno resi noti dal procuratore Giovanni Bombardieri in una conferenza stampa alle 11 al Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio calabria.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto