Dior diventa profumo dell’anno grazie al bergamotto di Reggio Calabria

Serata di gala per il mondo della profumeria che ieri sera ha festeggiato in Piazza Affari i vincitori del premio Accademia del Profumo. Ad aggiudicarsi lo status di miglior profumo…

Serata di gala per il mondo della profumeria che ieri sera ha festeggiato in Piazza Affari i vincitori del premio Accademia del Profumo. Ad aggiudicarsi lo status di miglior profumo dell’anno femminile e maschile, sono stati rispettivamente Sì passione Giorgio Armani e Dior Sauvage eau de parfum, che hanno ricevuto gli oltre 150 mila voti dei consumatori, raccolti, tra il 21 gennaio e il 13 aprile, attraverso il sito dedicato al concorso, la pagina Facebook di Accademia e il volantino squilla e vinci disponibile in oltre mille profumerie italiane.
Dior, il profumo maschile più amato dagli italiani è frutto dell’accordo che la Maison Dior ha siglato con i coltivatori di bergamotto di Reggio Calabria (che contiene) rivelando nuance speziate e sensuali. Il suo testimonial è l’attore Johnny Depp.
Dior aveva deciso di raccontare la sua scelta in un breve documentario (ne parlava già nel 2016 il sito “Fame di Sud”), un video-racconto di meno di tre minuti, che fa parte della serie “La Quête d’Essences” (Alla ricerca delle essenze), uno storytelling che arriva dall’estero a ricordarci uno di quei ”tesori” che spesso l’Italia dimentica di avere.
Nella ricerca delle migliori materie prime per realizzare i suoi profumi – dalla Rosa di Maggio di Grasse, al Gelsomino dell’India, al Bergamotto di Calabria – Dior è dunque approdato da tempo sull’estrema punta dello Stivale tramite François Demachy, Parfumeur Créateur della celebre maison parigina, alla quale è riservato in esclusiva il raccolto di migliaia di piante di bergamotto coltivate con metodi biologici in un territorio compreso fra il Mar Jonio e l’Aspromonte. In una tenuta di Reggio Calabria, gestita dalla stessa famiglia da più generazioni (esiste dal 1880), si produce infatti un Bergamotto San Carlo i cui frutti vengono personalmente scelti da Demachy per le sue creazioni. Nel video lo sguardo dell’esperto – collaboratore storico anche di altre celebri case come Chanel, Tiffany e Fendi – si allarga a mostrare atmosfere e colori del contesto in cui si produce il prezioso agrume, rievocando i tratti di una tradizione plurisecolare in cui l’elemento della manualità conserva un ruolo di primo piano.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto