Rapina e aggressione ad Archi, svaligiato distributore di carburanti

La banda ha massacrato di botte il titolare per ottenere l’incasso. Sulla vicenda indaga la polizia di Reggio

REGGIO CALABRIA Rapina da arancia meccanica ad Archi. Una banda ha aggredito il titolare del distributore di carburanti nel quartiere reggino costringendolo – dopo averlo massacrato di botte – a consegnare l’incasso della giornata. L’azione è avvenuta domenica sera nella stazione Esso lungo la statale tirrenica. Dopo aver depredato il distributore i componenti della banda sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Sul posto sono poi intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e i sanitari del 118 che hanno soccorso il titolare dell’attività. Sull’intera vicenda ha aperto un’inchiesta la Procura di Reggio che ha affidato le indagini agli agenti per individuare gli autori della violenza azione criminale.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto