Di Maio e Toninelli tornano in Calabria

Il ministro dei Trasporti è atteso martedì al porto di Gioia Tauro per la firma del protocollo di legalità. Il vicepremier sarà mercoledì sarà a Cosenza

COSENZA Tornano in Calabria Luigi Di Maio e Danilo Toninelli. Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, nonché capo politico del Movimento 5 Stelle, mercoledì 22 maggio sarà a Cosenza, al cine-teatro Italia-Tieri, alle ore 15:30, per incontrare i cittadini. «Insieme a lui – è detto in un comunicato – ci sarà Laura Ferrara, eurodeputata uscente del M5s e candidata alle Europee nella Circoscrizione Sud, ed i candidati sindaco delle liste M5s in Calabria. Nel corso dell’iniziativa, coordinata dalle deputate Dalila Nesci ed Elisa Scutellà, si parlerà dei provvedimenti che in questo primo anno di Governo sono stati realizzati per tamponare le emergenze sociali più urgenti e creare una rete di protezione per i più deboli. Lo Spazzacorrotti, il Reddito di Cittadinanza, Quota 100, l’abolizione dei privilegi, il Decreto Calabria con il quale si vuole restituire il diritto ad una sanità efficiente ai calabresi. Di Maio, inoltre, illustrerà il programma da attuare in Europa: garantire il salario minimo europeo, le misure di sostegno al ceto medio ed alle famiglia, la lotta ai grandi evasori, fermare le politiche di austerity ed incentivare gli investimenti per uno sviluppo reale». «Mercoledì – conclude la nota – verrà illustrato ai calabresi come il Movimento 5 Stelle vuole continuare il suo percorso cambiando l’Europa e rimettendo al centro delle politiche il cittadino ed i diritti sociali».
Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli sarà invece presente al Porto di Gioia Tauro martedì 21 maggio, per la firma del protocollo di legalità tra il commissario dell’Autorità portuale gioiese Andrea Agostinelli e il prefetto di Reggio Calabria Massimo Marini. L’appuntamento è previsto intorno alle 12 alla sede dell’Autorità portuale. A seguire un incontro con la stampa nel corso del quale si farà il punto anche sui recenti sviluppi relativi all’acquisizione delle quote societarie da parte di Til di Msc che concretamente diventa il terminalista principale dello scalo di Gioia Tauro. Alla firma del protocollo è prevista, infatti, la presenza di Paolo Maccarini, manager terminalista di Msc. Il documento, secondo gli intenti dei firmatari, ha l’obiettivo di rafforzare azioni di contrasto e prevenzione delle infiltrazioni criminali delle attività portuali. Per il ministro Toninelli si tratta della terza presenza in pochi mesi a Gioia Tauro, area da tempo attenzionata anche per una delicata vertenza occupazionale che interessa migliaia di lavoratori.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto