Regionali, Cirelli: «Legalità e lotta alla ‘ndrangheta al primo posto»

Intervento del nuovo Questore della Camera e neo-commissario provinciale di Fratelli d’Italia a Reggio Calabria. La prima assemblea dopo l’arresto del consigliere regionale Nicolò

REGGIO CALABRIA «C’è grande interesse per Fratelli d’Italia anche qui in Calabria. Siamo un partito in crescita che, grazie alla riorganizzazione che stiamo mettendo in campo, si appresta a vincere la sfida delle prossime elezioni regionali. La legalità e la lotta alla ‘ndrangheta saranno al primo posto». Lo ha affermato il Questore della Camera e neo-commissario provinciale di Fratelli d’Italia a Reggio Calabria Edmondo Cirielli, che, oggi pomeriggio, ha partecipato all’assemblea provinciale del partito alla presenza del coordinatore regionale, dei consiglieri regionali e dei vertici locali del partito. È il primo incontro del partito, c’è da aggiungere, dopo l’arresto del consigliere regionale Alessandro Nicolò, accusato di essere diretta espressione della cosca Libri di Reggio Calabria.
«FdI – ha aggiunto – rappresenta sempre di più quella destra sociale, sovranista e patriottica del nostro Paese che pone il Sud come questione nazionale. Questa regione ha bisogno di importanti infrastrutture moderne ed efficienti a cominciare dall’aeroporto di Reggio Calabria e dal porto di Gioia Tauro che necessitano di un intervento straordinario da parte del Governo Nazionale; di investimenti concreti per incentivare le imprese ad investire e a non scappare all’estero; di creare occupazione con agevolazioni fiscali e la difesa del Made in Italy; di valorizzare le tante bellezze storiche, culturali e naturali che in tanti sia in Italia che all’estero ci invidiano. FdI è aperta a tutti quei militanti, sindaci, consiglieri, semplici cittadini che hanno voglia di mandare a casa la Giunta Oliviero, che ormai sembra essere stato scaricato anche dalla sua coalizione. Lavoreremo nei prossimi giorni per presentare agli elettori calabresi un programma di governo serio e concreto e per individuare un candidato presidente che possa essere sostenuto dal centrodestra unito. Un’alleanza tra Pd e M5s? Sarebbe la riproposizione del Patto della Poltrona a livello locale e la prova che hanno una grande paura del centrodestra che continua a vincere e a ben governare in tutte le regioni». Per quanto riguarda le comunali di Reggio Calabria Cirelli ha detto: «Sceglieremo il candidato migliore, questa città non merita un sindaco del Pd».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto